La tenuta di famiglia è stata creata alla fine degli anni '60 da André Barraud, che l'ha consegnata a suo nipote Hervé nel 2011. Con una superficie di 7,5 ettari, gli appezzamenti esposti a sud, di fronte al lago di Ginevra e alle Alpi, sono coltivati secondo le severe linee guida ecologiche di Vitiswiss per la produzione integrata (IP). La tenuta Barraud si trova nel cuore della regione di Vaud, tra Losanna e Ginevra. Tutte le uve sono vinificate nella tenuta della denominazione d'origine controllata Tartegnin, un piccolo villaggio omonimo sulla collina sopra Rolle. Hervé Barraud si occupa anche delle vigne del Domaine Les Maréchales a Tartegnin, di proprietà della famiglia Piguet. Ci siamo divertiti molto a visitare la famiglia Barraud, Hervé e sua moglie Isabelle, un grande momento di condivisione e risate.

 

13 Varietà di uva
13 Bottiglia
13 Ettari

Benvenuto

 

vd.png

Arrivando nel piccolo villaggio di Tartegnin arroccato su La Côte, ci si trova in un villaggio congelato nel tempo. Il villaggio è circondato da vigneti e più in alto dalla foresta, i vecchi edifici ci ricordano il passato e il presente di questo piccolo villaggio vodese. Vicino a Rolle, all'autostrada e al centro di La Côte, la posizione è ideale e la vista è perfetta.

Hervé e Isabelle ci aspettano in veranda. Dopo una breve intervista sulla storia del dominio e della famiglia, iniziamo felicemente a degustare i succulenti nettari della famiglia Barraud.

 

Quali vini dovresti assaggiare quando visiti Barraud a Tartegnin?

Una degustazione sulla Costa Azzurra inizia spesso con uno Chasselas, qui a Barraud, la punta di diamante della tenuta. Il che ci va bene, visto che siamo grandi fan di Chasselas. Durante la nostra prima visita, abbiamo optato per lo Chardonnay, il nostro preferito, con la sua bottiglia molto elegante, e per il Baron Rouge, che abbiamo anche preso nelle nostre scatole MesVignerons. Alla nostra seconda visita, lo Chardonnay era esaurito...sniff per noi, ma ottimo per loro! Continueremo la nostra degustazione con il Pinot Noir premiato al Grand Prix des Vins Suisses OR e il 5° Pinot de Suisse, bravo

 

Il preferito di Hervé è il suo Merlot. È una bella storia, perché è stato piantato non appena ha preso in mano la proprietà, dato che aveva famiglia nella regione di Bordeaux e si era sempre ripromesso che sarebbe stato il primo vitigno che avrebbe piantato nella sua terra. L'ultima scoperta è il Marcelan, sang d'encre. Marielle non l'aveva mai assaggiato, quindi è stata una grande prima volta anche per MesVignerons! Un assassino!

 

Isabelle aveva una cotta per la Galotta, un vitigno che esisteva già da diversi anni nei vigneti ma vinificato e imbottigliato come singola varietà l'anno scorso da Hervé per sua moglie :-) così dolce.

D2F4FFBD-F4D7-4B40-BD01-C890B7FFA3B0%20(
IMG_3294%20(2).jpg
6cf4dcd5-5b49-4565-8f88-8b3dbd36c6a8.png
IMG_3293%20(1).jpg
6cf4dcd5-5b49-4565-8f88-8b3dbd36c6a8%20(
 

 

I vini emblematici della Cave Barraud sono Merlot, Galotta, Marcelan e Pinot Noir. Senza dimenticare la loro punta di diamante, i Chasselas. Abbiamo avuto la possibilità di assaggiare il 2020. Mmmhh una delizia in bottiglia.

 

bulle1-logo.png
bulle2-logo.png
bulle3-logo.png

 

 
☺ Hervé Barraud
✉ Rue des Courtis 12
1180 Tartegnin ☜

+41794674455
☼ Heures d'ouverture : samedi et dimanche 11h-18h